Gli occhi di Prisma sul Palazzo celeste

Una delle camere all-sky che fanno parte del progetto PRISMA.
Crediti: team PRISMA

Un interessante (e innovativo) ruolo di appoggio alle osservazioni di controllo della stazione cinese e’ giocato inoltre dalle camere ottiche del progetto Prisma, coordinato dall’Osservatorio Astrofisico Inaf di Torino, che si occupa dello studio dell’attività meteorica sul territorio nazionale. La rete Prisma e’ un progetto nazionale, coordinato da Inaf, nato nel 2016 originalmente come estensione all’Italia Nord-occidentale della analoga rete di sorveglianza meteorica francese Fripon. Si compone di una rete di piccole camere automatiche “fish-eye”, in grado di coprire tutto il cielo con il loro campo di vista e registrare tutti quegli eventi celesti transienti di elevata luminosità. continua ...

Cade il palazzo celeste, ma occhio ai mobili

Rappresentazione artistica del laboratorio spaziale cinese Tiangong 1. Crediti: CMSE

La percezione del pericolo è istintiva e molto poco razionale. Ci rifiutiamo di considerare pericoloso ciò che facciamo normalmente, mentre tendiamo a preoccuparci per quello che è insolito. Non abbiamo problemi a salire in auto per fare un lungo viaggio, anche se gli incidenti stradali, talvolta anche molto gravi, sono una triste consuetudine. Per contro, sono in molti ad avere paura dell’aereo che, invece, è (di gran lunga) il mezzo di trasporto più sicuro. continua ...

Vista sul Palazzo Celeste

Una immagine radar di Tiangong-1 dove è ben visibile la struttura centrale e il profilo dei due pannelli solari. La ripresa è stata ottenuta durante un passaggio della stazione spaziale cinese a una quota di circa 270 km. Crediti: Fraunhofer FHR

I ricercatori dell’Istituto Fraunhofer per la Fisica delle alte frequenze e tecniche Radar (FHR) a Wachtberg vicino a Bonn monitorano la stazione spaziale cinese Tiangong-1 e grazie al TIRA –Tracking and Imaging Radar– tra i più potenti radar al mondo di osservazione di oggetti spaziali e forniscono spettacolari immagini del Palazzo Celeste (questo il significato della parola cinese Tiangong) che orbita intorno alla Terra a una velocità di 7,5 chilometri al secondo. La sua perdita di quota è lenta ma inesorabile: l’impatto con gli strati più bassi dell’atmosfera potrebbe avvenire tra la fine di marzo e aprile ma l’Agenzia spaziale europea afferma che ad oggi non è ancora possibile prevederlo con esattezza. continua ...

Sta cadendo il Palazzo Celeste

Fonte: Esa. Crediti: Cmse/China Manned Space Engineering Office

La notizia del possibile rientro della stazione cinese Tiangong-1 è di quelle che tengono banco nel mondo “spaziale” e nell’opinione pubblica in generale, in questo inizio d’anno. Per la rilevanza dell’evento – non succede tutti i giorni di avere un “autobus” di oltre 8 tonnellate che ci cade in testa dal cielo – praticamente tutte le agenzie spaziali del mondo hanno in programma osservazioni continuative della Tiangong (il “Palazzo Celeste”, come suonerebbe il nome in italiano). Ma la grande incognita, che tutti si chiedono a questo punto, è se dobbiamo guardare all’evento con il naso all’insù, affascinati da uno spettacolo celeste che si preannuncia unico o se, al contrario, una nota di preoccupazione debba essere messa in conto… e si debba almeno aprire l’ombrello. continua ...

Furto di gioielli a Palazzo Ducale a Venezia, ‘valore di qualche milione’. Procura apre fascicolo contro ignoti – Veneto

Alcuni gioielli della mostra "Tesori dei Moghul e dei Maharaja", ospitata a Palazzo Ducale a Venezia, sono stati rubati stamane da una teca. L'allarme è scattato intorno alle 10. Sul posto la polizia. © ANSA video,assurdi,divertenti,musica,telefilm,salute,ufo,mistero,animali,fai da te,cucina,auto,cinema,news,religione,turismo
video,assurdi,divertenti,musica,telefilm,salute,ufo,mistero,animali,fai da te,cucina,auto,cinema,news,religione,turismo
Fonte: Furto di gioielli a Palazzo Ducale a Venezia, ‘valore di qualche milione’. Procura apre fascicolo contro ignoti – Veneto