Una finestra sul passato dell’universo

Credit: Esa/Hubble & Nasa, Relics; Acknowledgement: D. Coe et al.

Questa immagine, ripresa dal telescopio spaziale Hubble di Nasa ed Esa, mostra l’ammasso di galassie Plck G004.5-19.5. L’ammasso è stato scoperto dal satellite Planck dell’Esa tramite l’effetto Sunyaev-Zel’dovich, uno dei meccanismi che generano le anisotropie secondarie della radiazione cosmica di fondo a microonde nella direzione dell’ammasso di galassie, da parte di elettroni di alta energia presenti nel gas all’interno dell’ammasso. continua ...

Via Lattea: un passato da cannibale

La Via Lattea osservata dalle Ande cilene. Crediti: Serge Brunier

Osservare e studiare le regioni esterne della Via Lattea non è semplice dalla posizione in cui si trova il Sistema solare. La maggior parte delle informazioni di cui disponiamo sull’alone stellare della nostra galassia proviene dalla sua regione interna, che possiamo osservare con le sonde a disposizione. Ora gli astrofisici sono andati oltre, e per la prima volta hanno “esplorato” le proprietà chimiche delle regioni esterne dell’alone stellare, esaminando un campione di 28 giganti rosse molto distanti dal Sole. I ricercatori dell’Instituto de Astrofísica de Canarias (Iac) hanno utilizzato la tecnica della spettroscopia ad alta risoluzione nell’ottico, che consiste nel “tagliuzzare” la luce delle stelle nelle sue diverse frequenze per ottenere informazioni sulla composizione chimica delle stelle stesse. Perché è importante questo tipo di studio? L’analisi delle proprietà chimiche delle stelle può fornire informazioni cruciali sulle caratteristiche dell’ambiente in cui sono nate e, in questo caso, sul passato da “cannibale” della Via Lattea. continua ...

Libera la tua anima dai nodi del passato

Quante volte siamo stati vittime di pensieri oscuri,  difficili da mandare via e che ci hanno rovinato intere giornate lasciandoci esausti? Succede a volte anche senza

Quante volte siamo stati vittime di pensieri oscuri,  difficili da mandare via e che ci hanno rovinato intere giornate lasciandoci esausti? Succede a volte anche senza