Tutti al pub per una pinta d’astronomia

Dal 14.05.2018 al 16.05.2018

A causa delle condizioni di microgravità, nello spazio sarebbe impossibile bere birra, così come qualsiasi altra bevanda gassata. E mentre un birrificio australiano inventa la prima birra spaziale, l’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) ha deciso di affrontare il problema in maniera diversa: se la birra non va allo spazio, è lo spazio che va alla birra. Così l’astronomia italiana esce dagli osservatori e va a bere in compagnia delle altre scienze, che si riversano nei pub in occasione di Pint Of Science, l’evento di divulgazione partito dal Regno Unito nel 2013 e che oggi ha raggiunto 22 città italiane e 21 paesi di tutto il mondo.

Per tre giorni, da lunedì 14 a mercoledì 16 maggio, la scienza verrà svelata in tutte le sue sfaccettature. E in particolare uno dei tre filoni, Atoms to Galaxies, che vede l’Inaf fra gli sponsor nazionali, avrà la fisica e l’astronomia come protagoniste. L’Inaf sarà presente anche con le sue ricercatrici e i suoi ricercatori, che faranno da speaker in molte serate in tutta Italia.

A Milano Paolo D’Avanzo e Stefano Covino (Inaf Brera) parleranno dell’epoca d’oro dell’astrofisica multi-messaggio, mentre a Bologna Eliana Palazzi e Luciano Nicastro (Inaf Bologna) ci regaleranno un’occasione per capire meglio i segnali che arrivano dall’universo. Segnali che, in questo caso, non sono originati da vita extraterrestre o strane creature aliene, ma da sorgenti di onde gravitazionali.

Se invece si vuole sapere qualcosa in più sugli extraterrestri, a Palermo e a Trieste Antonio GarridoAngela Ciaravella (Inaf Palermo) e Giuseppe Murante (Inaf Trieste) andranno a caccia di esopianeti e delle condizioni atmosferiche e climatiche che consentirebbero alla vita di prosperarvi. Sempre a Trieste, grazie a Michele Maris (Inaf Trieste) si potranno trovare delle creature parecchio strane, come le “Mucche Sferiche in un Universo simmetrico”.

Per chi invece ama particolarmente la ricerca degli esopianeti, Elisabetta Rigliaco dell’Inaf di Padova svelerà come si formano attorno a una stella neonata, mentre se si vuole scoprire da dove viene la materia che ci compone, basterà andare a Ferrara, dove il direttore dell’Inaf di Padova Roberto Ragazzoni, ci spiegherà perché siamo tutti figli delle stelle.

Anche a Roma l’Inaf sarà presente con un video creato dalla redazione di Media Inaf che farà da apertura alla serata. Scendendo un po’ più giù lungo la penisola approdiamo a Napoli, Massimo Dall’Ora dell’Inaf di Capodimonte farà un po’ di “Astrofisica da Pub” parlando della moderna astronomia, e a Catania Milena Bufano parlerà di spettacolari esplosioni stellari che fabbricano l’oro.

Una fabbrica stellare di birra però non è stata ancora trovata, anche se non è vietato immaginarla… E dopo qualche pinta di scienza, sarà molto più facile farlo.

Fonte: Tutti al pub per una pinta d’astronomia

(Visited 11 times, 1 visits today)